You are on page 1of 7

July 11th, 2012

Published by: TheGoodly

THE GOODLY - I DOMINATORI DEL COMPUTER SINTESI 51-60
This eBook was created using the Zinepal Online eBook Creator. Use Zinepal to create your own eBooks in PDF, ePub and Kindle/Mobipocket formats. Upgrade to a Zinepal Pro Account to unlock more features and hide this message.

GUIDA AL COMPUTER SINTESI LEZIONI 51-60
July 11th, 2012

Bentornato/a Goodlier. Questa decade di lezioni ti ha portato alla conoscenza di alcuni sistemi operativi, poi all’installazione di Windows 7 nella sua versione ultimate con relativa attivazione ed infine hai iniziato a conoscere l’interfaccia del O.S. ossia il desktop. Per prima cosa hai compreso cos’è un sistema operativo (in inglese Operative System – O.S.), cioè quel particolare programma che installato in un computer ne permette l’uso attraverso la gestione della parte fisica (hardware) e virtuale (software) tramite programmi specificamente installati dall’operatore e necessari a raggiungere i suoi scopi. Un O.S. ed anche i programmi da installare al suo interno, devono essere progettati in relazione alla struttura/ architettura hardware del processore. Numericamente parlando puoi trovare dei processori con struttura interna a 32 bit o 64 bit. Differenze tra 32 e 64 bit Innanzi tutto l’etichetta. La sigla con la quale è denominata una struttura o l’altra. “X86” di norma per i processori a 32 bit ed “X64” per i 64 bit. Il numero di bit corrisponde alla lunghezza delle parole dei registri interni al processore. Il processore è in grado di gestire/elaborare delle istruzioni/operazioni la cui lunghezza è pari a 32 o 64 bit. I progettisti di sistemi operativi, programmi e drivers devono creare due tipi di versioni delle loro creature per permetterne l’uso sulle rispettive strutture. Ad esempio un sistema operativo le cui istruzioni hanno una lunghezza di 64 bit, può essere installato su un computer al cui interno è montata una CPU in grado di leggere istruzioni di tale lunghezza, quindi a 64 bit (X64), ma non può essere installato su un PC al cui interno è montato un processore a struttura a 32 bit (X86). È vero però il contrario. Questo discorso è applicabile anche ai programmi e drivers.

La scelta dell’una o l’altra struttura non può essere superficiale. Prendi la struttura X86 della C.P.U., questa struttura è in grado di comandare/indirizzare/mappare un equivalente numero di celle di memoria della R.A.M., per memorizzare i dati durante il lavoro del PC, inferiore a 4 GB. Un O.S. a 64 bit, inoltre, obbliga i produttori dei driver delle periferiche a certificarli, fornendo quindi una maggiore stabilità rispetto ad un O.S. a 32 bit. I sistemi operativi Forse il più utilizzato è quello fornito dalla Microsoft. In parallelo viaggia il sistema operativo della Apple che sta pian piano guadagnando fette di mercato sempre più ampie anche al di fuori del settore di professionisti. Esiste anche un ulteriore ambito Open Source (leggi gratuito) che non ha nulla da invidiare ai colossi precedentemente esposti. Il principe di questa branca è Linux con un’elevata comunità di programmatori che ne cura gli sviluppi. Negli ultimissimi anni si è affacciato sul mercato dei O.S. per computer il colosso Google col suo Chrome O.S. Tutti hanno una concezione riferita alla presenza del sistema operativo installato sul disco rigido. Google invece ha creato un sistema operativo definito come “Web Based”, ossia presente non sul computer ma sul web, sfruttando un account (profilo) personale e privato che puoi crearti. La già ampia scelta è stata poi ulteriormente aumentata con la creazione dei sistemi operativi definiti come Live CD. Ossia sistemi operativi totalmente funzionanti ed indipendenti non installati sul tuo disco rigido, ma memorizzati su un supporto ottico CD o DVD. Ogni sistema operativo non è fine a se stesso. Dopo la sua installazione troverai al suo interno molti altri programmi di vario utilizzo che ti danno, seppur in maniera limitata, la possibilità di eseguire un numero di funzioni abbastanza ampio. Ora la descrizione sommaria dell’installazione di “Microsoft Windows 7” versione Ultimate.
1

Created using Zinepal. Go online to create your own eBooks in PDF, ePub, Kindle and Mobipocket formats.

July 11th, 2012

Published by: TheGoodly

L'installazione del sistema operativo? Prendi il DVD dalla custodia, accendi il tuo computer ed inserisci il disco nel lettore. Dopo qualche secondo dall’inserimento del disco otterrai sul monitor la richiesta (in italiano o inglese) di premere un tasto per avviare il computer da CD/DVD. Dopo aver premuto un qualsiasi tasto avrai indicato il caricamento dei file. Nella schermata seguente confermerai o selezionerai la lingua, il formato dell’ora, valuta ed il tipo di tastiera.

In seguito scegli il tipo di installazione da eseguire: “ Aggiornamento ” o “ Personalizzata ” ossia nuova installazione.

Poi clicca su ”Installa”.

Ora è il momento di creare una partizione per installare il sistema operativo ed una per la memorizzazione dei tuoi file. Nella schermata di gestione dello spazio del disco rigido, si presenterà la situazione delle partizioni del tuo disco rigido. Supponi di aver acquistato un HD da 1 TB (TeraByte). Considera che circa una decina di GB (GigaByte) saranno necessari allo spazio di lavoro di Windows. Clicca sulla partizione evidenziata nella finestra. Ora in basso sul lato destro troverai il pulsante “opzioni unità”. Cliccaci sopra e compariranno altri pulsanti.

Dopo un po’ dovrai interagire inserendo un segno di spunta accettando e leggendo le condizioni d’uso del programma e clicca su " Avanti ".

Clicca sul pulsante “ Nuovo ”.

In una piccolissima finestra inserisci il valore di 30 GB (30000 MB) e premi invio o clicca su “Applica”.

Created using Zinepal. Go online to create your own eBooks in PDF, ePub, Kindle and Mobipocket formats.

2

July 11th, 2012

Published by: TheGoodly

In automatico si creerà anche un partizione di lavoro di circa 100 MB. Conferma pure con “Invio” e poi seleziona l’unità sulla quale installerai il tuo sistema operativo e clicca su “Avanti”.

Se lo vorrai potrai inserire una password per accedere al sistema operativo. Clicca anche re su “Avanti”. Inserisci poi il numero di serie della tua copia di Windows e seleziona o meno l’attivazione della stessa (la puoi eseguire manualmente dopo aver installato il sistema operativo). Clicca di nuovo su “Avanti”.

A questo punto l’installazione proseguirà per qualche minuto, il computer si riavvierà, verranno attivati i servizi del sistema operativo e compariranno altre schermate solo di notifica.

Scegli la configurazione di Windows. Avrai a disposizione 3 opzioni per la scelta degli aggiornamenti del sistema operativo. Usa le impostazioni consigliate, cliccando sopra la scelta che vuoi eseguire.

Il tuo prossimo intervento sarà quando dovrai inserire il nome che darai al tuo computer e clicca su “Avanti”. Verifica poi la corrispondenza dei parametri di fuso orario, data ed ora e clicca su “Avanti”; attendi la finalizzazione automatica delle impostazioni, la preparazione del tuo 1° desktop ed infine il termine dell’installazione.

Created using Zinepal. Go online to create your own eBooks in PDF, ePub, Kindle and Mobipocket formats.

3

July 11th, 2012

Published by: TheGoodly

Sentiti orgoglioso/a. Se il tuo computer è dotato di dispositivi wireless, durante l’installazione, verranno cercate e rilevate eventuali reti wireless della zona. Potrai acconsentire o ignorare (io lo eseguo sempre al termine dell’installazione) il rilevamento di eventuali connessione di rete senza fili. L'attivazione del sistema operativo Il tuo sistema operativo è installato e funzionante, ma non è stato attivato. Dopo un certo periodo di tempo (30 giorni) alcune funzionalità del O.S. non potranno essere utilizzate. La procedura di attivazione ti consente di verificare anche che la tua copia sia effettivamente originale. Il contenitore del DVD ti fornisce una prima conferma o in alternativa sul computer tramite l’etichetta adesiva del “certificato di autenticità” (C.O.A.) o infine via posta elettronica in caso di acquisto e download del sistema operativo online. Sulla targhetta troverai il Product Key di 25 cifre inserito durante l’installazione o che dovrai inserire durante la convalida. Come eseguire l’attivazione? Hai due modi: 1. Tramite internet 2. Tramite telefono Attivazione via internet. Dovrai garantire l’accesso alla rete. La procedura è guidata. Clicca col pulsante sinistro del mouse su “START” (in basso a sinistra del monitor) e poi col pulsante destro del mouse sulla scritta “COMPUTER” tra quelle che compariranno. Dal menù che si genera trova “PROPRIETÁ” e cliccaci sopra col pulsante sinistro. Nella nuova maschera individua “ATTIVARE WINDOWS ADESSO” e cliccaci su. Si trova in basso a destra nella sezione “Attivazione di Windows”. In caso di presenza della schermata di scelta sul tipo di attivazione (Internet o telefono) clicca su “ATTIVA WINDOWS ONLINE ORA”. Potrebbe essere richiesta la digitazione della password ed il Product Key; confermando su “AVANTI” potrai portare a termine la procedura.

Il sistema eseguirà automaticamente la verifica di autenticità della copia di Windows. Al termine avrai la notifica attivazione eseguita con successo. Attivazione via telefono. Questa procedura torna utile in mancanza di una connessione ad internet.Effettuerai una telefonata al numero evidenziato e seguirai le informazioni automatizzate della voce guida. Esegui la procedura come prima fino ad individuare “MOSTRA ALTRE MODALITÁ DI ATTIVAZIONE”, digita il Product Key e poi su “AVANTI”. Ora clicca su ”USA SISTEMA TELEFONICO AUTOMATICO” e nel caso la password creata in precedenza o semplicemente confermando.

Dall’elenco di località che si evidenziano seleziona quella più vicina al tuo luogo e clicca su ”AVANTI”. Ora telefona al numero mostrato e tramite un processo guidato automatico verrai portato all’attivazione del sistema operativo. Ti verrà mostrato, a schermo, unnumero identificativo (ID) che dovrai digitare con la tastiera del telefono quando richiesto. Dopo l’inserimento dal telefono la voce automatizzata ti fornirà il “codice di attivazione” che annoterai su un foglio.

Created using Zinepal. Go online to create your own eBooks in PDF, ePub, Kindle and Mobipocket formats.

4

July 11th, 2012

Published by: TheGoodly

Ogni volta utilizzi il pulsante (cliccando) destro del mouse, in qualsiasi parte dello schermo o su qualsiasi icona, cartella o file si genera una lista più o meno ampia che prende il nome di menù. La lista delle opzioni che compaiono dipende da varie situazioni ed è anche personalizzabile. Noterai che sarà diversa a seconda di dove la generi. È praticamente impossibile darne una spiegazione completa e ti stimolo a sperimentare nella creazione dei menù leggendo quanto mostrato. Durante l’uso del computer col tempo imparerai ad utilizzarle. In questo momento lo scopo è prendere conoscenza dell’esistenza delle opzioni. Termina la chiamata e digita il codice di attivazione nello spazio disponibile sullo schermo nella finestra di attivazione. Ora fai clic su “AVANTI” per terminare la procedura. Al termine della verifica avrai notificato l’esito favorevole. Cos’è una cartella? Un qualcosa che contiene. Infatti le cartelle presenti in un sistema operativo altro non sono che la rappresentazione grafica di un contenitore di qualcosa. Questo qualcosa sono i file che sono stati creati dall’installazione o che creerai o inserirai tu personalmente. All’interno di una cartella puoi trovare altre cartelle (sottocartelle) in numero indefinito ed all’interno di ognuna altre ancora, continuando così finché… Questa tipologia di archiviazione è definita come struttura ad albero, meglio rappresentata graficamente nella figura sottostante.

Dopo aver completato l’attivazione, la sezione “Attivazione di Windows” avrà un nuovo aspetto nel quale troverai notificata l’attivazione realizzata ed il numero di del programma.

Questo ordine ti permetterà di archiviare come meglio credi i tuoi file in modo da organizzarli per un migliore accesso agli stessi. Potrai creare una cartella di foto, una di video, una di documenti, di musica, ecc. Al loro interno oltre ai file puoi trovare anche delle icone di collegamento, che normalmente vengono posizionate proprio sul desktop, per un più rapido accesso a cartelle e/o file o per avviare l’esecuzione di programmi (processi). Ora cosa devo fare con il computer? Prendi visione di quanto ti appare. Quello che vedi si chiama “Desktop”. Esso presenta delle immagini piccole chiamate icone. Alcune sono definite “cartelle” ed altre “collegamenti”. Prima di entrare nel merito della descrizione di esse devo farti prendere coscienza di una cosa molto importante nell’utilizzo del computer. I menù Cos’è un collegamento? Un legame. Ricollegati alla struttura ad albero di prima. Se devi scovare un file, lo andrai a cercare ed alla fine lo individuerai all’interno di una cartella. Le possibili azioni per raggiungerlo saranno da uno ad “n” clic a seconda di quante cartelle e sottocartelle devi aprire per
5

Created using Zinepal. Go online to create your own eBooks in PDF, ePub, Kindle and Mobipocket formats.

July 11th, 2012

Published by: TheGoodly

raggiungerlo. Un collegamento è una scorciatoia che ti collega direttamente al file in questione. In pratica è come se tu srotolassi un filo che posto fuori la tua cartella scolastica ti permetta di tirare fuori un quaderno; un altro filo collegato ad un libro, un altro filo collegato all’astuccio, un altro filo collegato ad una matita all’interno dell’astuccio (sottocartella) e così via. Come capisco la differenza? Dall’aspetto grafico. Una cartella si presenta come un’icona a forma proprio di una cartella, mentre un collegamento è un’icona, che può avere la rappresentazione simile ad una cartella, ma nella zona in basso a sinistra è rilevabile una piccola freccia, diagonale dal basso verso l’altro, che discrimina proprio il suo status di collegamento. Il tutto è meglio evidenziato dalla figura di seguito.

le altre cose, la scritta “Cartella” e “Collegamento”. Posizionati sopra l’uno o l’altro nome e col pulsante sinistro del mouse clicca.

Se hai selezionato cartella si creerà magicamente l’icona di una cartella denominata “Nuova Cartella” e che potrai rinominare a tuo piacere digitando il nome più indicato. Se hai selezionato “Collegamento” invece creerai un collegamento; un percorso per raggiungere un file, una cartella o un’applicazione (programma) per aprirlo o eseguirlo. Si aprirà una schermata dalla quale dovrai scegliere il file/cartella/applicativo a cui creare il collegamento. Nella maschera che si crea c’è il pulsante “Sfoglia”.

Come si creano? In una zona libera del desktop (o anche all’interno di una cartella) clicca con il pulsante destro del mouse. Si genererà un menù (una lista) che ti permetterà di eseguire varie opzioni. Questo menù non è standard e comunque lo potrai anche personalizzare.

Si aggiungerà una maschera nella quale dovrai individuare il file, la cartella o il programma da collegare seguendo il percorso evidenziato. Appena hai eseguito la scelta clicca su “OK” ed il collegamento verrà acquisito e mostrato in maschera. Ora clicca su “Avanti” e poi su “Fine”.

Nel menù posizionati, col mouse, sulla parola “Nuovo” e dopo pochissimo ti comparirà un nuovo menù nel quale troverai tra

Il collegamento sarà realizzato.

Created using Zinepal. Go online to create your own eBooks in PDF, ePub, Kindle and Mobipocket formats.

6

July 11th, 2012

Published by: TheGoodly

Carlo Foto di: Screenshot generati da TheGoodly.com

Alternativa rapida per creare un collegamento è partire dal file, cartella o programma stesso. Una volta individuato cliccaci sopra col pulsante destro del mouse e dal menù che si genera posizionati su “Invia a” dopo pochissimo comparirà un nuovo menù nel quale tra cui troverai scritto “Desktop (crea collegamento)”.

Cliccaci sopra e sul tuo desktop si genererà un’icona che rappresenta il collegamento al file/cartella/programma.

Se a questo punto clicchi due volte rapidamente su questo collegamento si aprirà il file tramite il programma predefinito (modificabile) per l’apertura dello stesso. Se il collegamento riguarda un’applicativo si avvierà semplicemente il programma relativo. Ora un forte saluto e Stay Tuned… Till death do us part! Ciao.

Created using Zinepal. Go online to create your own eBooks in PDF, ePub, Kindle and Mobipocket formats.

7