You are on page 1of 13

il curricolo è

:
Il percorso formativo di un grado scolastico percorso formativo intenzionale

dispositivo teorico (in quanto fornisce principi e finalità) e metodologico (in quanto individua le prassi operative) per decidere/scegliere che cosa, quando, come e a che scopo insegnare

come un’articolazione di più segmenti connessi tra loro. ossia di più moduli didattici L’articolazione può essere di tipo sequenziale: Modulo a Modulo b Modulo c . in senso operativo.La programmazione modulare Il percorso curricolare può essere pensato.

La programmazione modulare L’articolazione dei diversi segmenti curricolari (moduli) può essere anche non sequenziale. per esempio in parallelo: Modulo a Modulo b Modulo d Modulo c Modulo e .

La programmazione modulare La programmazione può non essere lineare. per esempio di tipo reticolare: Modulo… Modulo a Modulo… Modulo c Modulo b Modulo… .

La programmazione modulare Un segmento curricolare può non essere un modulo Che cos’è un modulo? Un segmento del curricolo che ha certe proprietà: segmentalità specificità componibilità capitalizzabilità .

che ha comunque l’attitudine ad entrare a far parte di una struttura organica più ampia. “è relativa al valore di “spendibilità” e di “certificabilità” delle competenze raggiunte in termini di crediti formativi e quindi alla possibilità di cumularne l’acquisizione nel tempo”. La capitalizzabilità: questa proprietà.Un segmento del curricolo che ha certe proprietà: la segmentalità: questa proprietà sottolinea da un lato che il modulo è un segmento autosufficiente di un percorso formativo. cioè. trattabile. nonostante attingano prevalentemente da fonti pluridisciplinari”. infine. dall’altro lato. La componibilità: “è la caratteristica strutturale distintiva del modulo didattico. cioè il suo presentarsi come combinabile in varie maniere con altri moduli. in maniera indipendente e. . La specificità: “indica l’aspetto per cui ogni modulo è indirizzato a precisi obiettivi formativi relativi a nuclei di competenze professionali funzionalmente unitari. in ragione di esigenze formative specifiche”.

Come è fatto un modulo? Un modulo è costituito da un certo numero di unità di lavoro Unità 1 Unità 2 Modulo a Modulo b Unità 3 Modulo c Unità 4 .

specifici Modulo a Ob. specifici Unità 2 Ob.livelli di organizzazione l’architettura del curricolo è organizzata su due livelli (modulo e unità di lavoro) corrispondenti ai livelli di generalità degli obiettivi Unità 1 Ob. generali Modulo b … … … .

ob. ob. inter-disciplina. generale 2 tematizzato: contenuti di ambito/di più ambiti Unità (esempio: singola attività a dominanza scolastica o extrascolastica) finalizzata a: ob.)finalizzato a: ob. progetto.livelli di organizzazione del curricolo Unità a Unità b Unità d Unità c Modulo (esempio: di disciplina/campo. specifico 1. tematizzato: contenuti a dominanza monodisciplinare o pluridisciplinare . specifico 3. generale 1. specifico 2. ob. parte di progetto.

storia che trovi • Recitiamo una storia .Moduli e unità…in pratica Modulo: I Libri e le storie Unità: • La biblioteca scolastica • Genitori-lettori • Costruire un libro • Invento una storia • Una corretta alimentazione • La storia in sequenze • Le regole della nostra biblioteca • Le emozioni delle storie • Disegno una storia • Il cantastorie • L’olfatto • Costruiamo la mappa della scuola • La casa delle storie • Racconto una storia • Laboratorio “la casa d’argilla” • Classifichiamo gli oggetti • Il paese delle storie • Le storie dei nonni • Paese che vai.

Moduli e unità…in pratica Modulo: Il corpo Unità: • Le parti del mio corpo • L’udito • La biblioteca scolastica • Labirinti • Il Tatto • Una corretta alimentazione • Le storie dei nonni • Le canzoni della casa • Il gusto • Comunicare con il corpo • • • • • • • • • Il mio corpo nello spazio Con il mio corpo so fare… La casa in rima Le emozioni e il corpo Corpo e gioco libero La vista Il mimo L’olfatto Regole per far star bene il mio corpo • I cambiamenti del mio corpo .

Moduli e unità…in pratica Modulo: Alla scoperta dello spazio Unità: • Percorsi a scuola • Giochiamo con le forme geometriche piane • La casa nell’arte • Labirinti • Giochi nello spazio • Regole per far star bene il mio corpo • Genitori-lettori • I percorsi nelle fiabe • Percorsi intorno alla scuola • I concetti topologici • Misuriamo gli spazi • La casa in rima • Costruiamo la mappa del paese • Costruiamo la mappa della nostra casa • Costruiamo e organizziamo una caccia al tesoro • La vista • Classifichiamo gli oggetti • Costruiamo la mappa della scuola • Il paese sottosopra • Rappresentiamo i percorsi .

storia che trovi La casa nel fantastico Le parole della casa Costruiamo la mappa della nostra casa • Costruiamo una casa • La casa in rima .Moduli e unità…in pratica Modulo: La Casa Unità: • • • • • • • • • • La casa nel tempo La mia casa Le case nel mondo Classifichiamo gli oggetti Le emozioni nella casa Laboratorio “la casa d’argilla” La casa nella fiaba Genitori-lettori La casa che vorrei Disegno una storia • • • • • • • • • Il cantastorie Progetto “home” I concetti topologici La casa nell’arte Le canzoni della casa Paese che vai.