Media Induction Metriche

Definizione di Target
Universo  Entità della popolazione cui fa riferimento un'indagine

Esempi di Universo:

 AUDITEL  AUDIPRESS

Individui 4+ anni Individui 14+ anni

=55.475.000 =48.497.000

 AUDIRADIO

Individui 11+ anni

=51.254.000

2

Definizione di Target
Target group / Target audience / Target Media
 sottoinsieme dell’Universo, destinatario della comunicazione  gruppo di persone descritto attraverso caratteri socio-demografici e/o psicografici ( variabili di segmentazione )

Esempio: Sesso Età Titolo di studio Entità Target Donne 18 - 34 anni Laurea 239.000 ( = 1% dell'universo DONNE +14 anni)

Confidential information – Property of Starcom Italia Srl

3

utile.. esclusiva. .Audience Numero di persone individuabili (target group) e raggiungibili da un determinato veicolo pubblicitario L’audience viene espressa in valori assoluti Altre definizioni readers / ascoltatori / lettori L’audience può’ essere : media..

sia esso spot televisivo.Quanti? (Audience e share) • l’audience è costituita dal numero di persone che mediamente si raggiungono con una uscita dell’annuncio pubblicitario. o annuncio stampa ed è espressa in valore assoluto •l’audience media fa riferimento al singolo mezzo ed alla sua periodicità in funzione delle spaccature temporali che il mezzo e/o la ricerca consente in tv la share (o la quota di ascolto) è quella parte di ascoltatori di una certa emittente calcolata in una certa fascia oraria sul totale ascoltatori tv di quella fascia . o comunicato radio.

semestre. L’ascoltatore viene intervistato su ogni 1/4 d’ora dello “ieri” • Mensili Quotidiani . colui che dichiara di aver ascoltato l’emittente X per almeno un intervallo di 1/4 d’ora nel giorno precedente l’intervista. viene rilevato l’ascolto minuto per minuto. di quotidiano • almeno 1 volta in un mese se mensile LETTORI GIORNO MEDIO Quanti leggono o sfogliano il quotidiano X almeno 1 volta in un giorno TV L’Audience Media può essere relativa • ad un periodo : giorno mese.Audience Nel definire l’audience media occorre sempre specificare a quale intervallo temporale ci si riferisce Stampa Periodici • Settimanali LETTORI NUMERO MEDIO Quanti leggono o sfogliano una testata X • almeno 1 volta la settimana se settimanale o supplemento sett. di tutti i giorni di tutto l’anno. • ad una fascia oraria • ad un singolo programma • ad un break pubblicitario • ad uno spot Del campione rappresentante la popolazione italiana. anno ecc. Radio L’Audience Media può essere relativa • al giorno medio • ad una fascia oraria • ad un 15 d’ora • ultimi 7giorni Viene definito ascoltatore della radio “giorno medio ieri”.

30 12. per 1/4 d’ora = totale intervalli 424 .00 2 ORE 518 461 459 514 514 441 298 265 3.392 n.37 4 minuti Asc.15/13.310 33.Audience Audience media: mezzo televisione L’audience media è data dal rapporto fra la somma di coloro che sono stati rilevati come ascoltatori di ciascun minuto di un intervallo e la durata in minuti dell’intervallo stesso RAI 1 FASCIA ORARIA 20.45 12.00 13.065 AUDIENCE MEDIA = Totale ascolto minuto per minuto= totale minuti 8.45 13.15 13.226 8.023 8.30 13.00/12.30/12.15/12.226 Audience media: mezzo radio RAI RADIO 1 E’ data dal rapporto fra la somma di coloro che hanno dichiarato di essere all’ascolto dell’emittente X in un determinato 1/4 d’ora e il numero di 1/4 d’ora presenti nell’intervallo considerato FASCIA ORARIA Asc.45/14.36 20.34/20.45/13.35/20.35 20.506 8.36/20.+14anni 8.15 12.+11 anni 12.30/13.00/13.33/2034 20. 1/4 d’ora 1 2 3 4 5 6 7 8 8 AUDIENCE MEDIA = Totale (somma)asc.

nell’ambito del generico pubblico fruitore di un veicolo.000.000 = Audience utile (5% del Target Group) 8 .000 Target Group 12.500.Audience utile/Penetrazione Coloro che. appartengono al target group individuato Universo: la popolazione italiana Audience totale testata A 2.000 Audience in target 600.

contando una sola volta le persone che hanno visto l’annuncio una o più volte .Contatti Netti/Reach A B C • I contatti netti sono il numero di persone in target che hanno visto una campagna al netto delle “duplicazioni” 3 volte 2 volte 5 volte • A+B+C= 3 Contatti Netti Tutte le persone contattate dal messaggio.

costituiscono la reach (o copertura) Contatti Netti REACH = Entità Target X 100 Es. Target: 10 persone Persone contattate: 8 Reach % (copertura netta)= 8 10 X 100 = 80% .Contatti netti/Reach • I contatti netti espressi in % sull’entità del target.

000 514.754.000 = 8.000 lettrici 1.042.000 262.000-262.000+776.000 Donne = +1.000 AMICA 776.304.1% =+1.000 lettrici Universo di riferimento Contatti lordi Copertura netta = 25.000+776.304.1% 11 .Target Donne – Sapendo la duplicazione di lettori tra Grazia e Amica: GRAZIA 1.Esempio di calcolo della copertura netta – 1 avviso su Grazia e 1 avviso su Amica .304.000 = 7.

o dei risultati di comunicazione • Sempre associati ad un target A B C 3 volte 2 volte 5 volte 3+2+5= 10 Contatti Lordi • Sono definiti lordi perché tengono conto delle duplicazioni • Una singola persona può generare più contatti lordi • I contatti lordi possono essere sommati a condizione che i target cui si riferiscono siano disgiunti SI POSSONO sommare NON si possono sommare Adulti 15-34 Adulti 35+ Adulti 15+ Adulti 15-34 .Contatti Lordi • Il numero di volte che una campagna è stata vista • L’indicatore più semplice dell’output.

OTS .5 1 Spot .Ita 1 Spot . 8 contatti netti FM = 20/8 = 2.Frequenza media OPPORTUNITY TO SEE: è il numero medio di volte che un componente del target è esposto al messaggio • Contatti Lordi FREQUENZA MEDIA = Contatti Netti Esempio: target di 10 persone. 20 contatti lordi .Can 5 Spot .Real Time Frequenza Contatti Lordi FREQUENZA MEDIA = Contatti Netti 2 3 1 2 2 3 0 0 .Sky Uno X X 2 X X X 3 X 4 X X 5 6 X 7 8 X 9 10 X X X X X 4 X X X 3 X X Spot .

Frequenza efficace/Distribuzione di frequenza • Frequenza efficace – Numero di volte che il comunicato deve essere visto perché la comunicazione sia efficace (ricordo. notorietà. Varia da caso a caso in base a ricerche specifiche su prodotto/campagna.  N+ Reach : % del target group esposto n o più volte a una campagna 14 . • Distribuzione di frequenza – Stima del numero di persone raggiunte per ogni singolo livello di frequenza nell’ambito di un piano. crescita del trend di sale-out…).

000 2600 2000 1 volta : 2000+2500+1500 = 6000 2 volte : 200 + 300 + 400 = 900 3 volte : 100 = 100 300 Contatti netti Copertura netta % = 7000 = 70.0 % 200 100 Contatti lordi : 6000x1 + 900x2 + 100x3 = 8100 400 1500 2200 15 2500 3300 Frequenza media : 8100/7000 = 1.Calcolo di copertura e frequenza media con distribuzione di frequenza Supposta la pubblicazione di 1 annuncio su 3 testate così duplicate : Target : 10.16 .

Krugman’s Three Hit Theory (1972)  Krugman definì il livello di efficacia della pubblicità pari a tre ESPOSIZIONI. facendo riferimento ai principali momenti di un processo di apprendimento: • WHAT IS IT consapevolezza • WHAT OF IT valutazione personale • REMIND ricordo What is it? 16 What of it? Reminder .

GRP’s (Gross Rating Point) • Principale indicatore dei risultati di comunicazione • Indice che esprime il livello di pressione della campagna pubblicitaria in un certo periodo di tempo • Sempre associati a un target • Permettono di confrontare i risultati di comunicazione tra target diversi Contatti lordi diviso l’entità del target per 100. Oppure Copertura netta per Frequenza Media .

Le formule del GRP 1. 100 = 83 Grp’s GRP = Reach (Copertura %) Frequenza Media Es2: 72.5 1.15 = 83 Grp’s .000 2. GRP = Contatti Lordi Entità Target 100 Es1: 6.700 8.

Le formule del GRP  Moltiplicando la copertura netta per la frequenza media (segue)  100 Grps:  1 annuncio visto 100 volte da 1 persona  1 annuncio visto 1 volta da 100 persone .

P.R. indagini sul ricordo) 20 .'s misurano la probabilità di contatto tra annunci e persone  Non rappresentano in alcun modo il gradimento o l'interesse di una persona per un annuncio  Non è opportuno “ponderare” i GRPs per formato : il formato di un annuncio può influire sull'impatto.'s  Impatto di una campagna  Impatto di un formato  I G.P.R.Che cosa non misurano i G. ma non sulla probabilità di contatto  La misura dell’impatto deve essere effettuata con altri strumenti (ad esempio.

R.P.'s  Porzioni di annunci Esempio: un comunicato TV 20" con codino 10” I GRP's del codino sono gli stessi della prima parte dell'annuncio il meter TV non rileva variazioni di ascolto sotto la soglia del minuto Esempio: un coupon su una pagina I GRP's del coupon sono gli stessi della pagina intera i contatti espressi da Audipress sono probabilità di lettura delle testate (e non dei singoli annunci) in un arco di tempo totalmente teorico e destagionalizzato.Che cosa non misurano i G. 21 .

Relazione tra GRP’s, Reach e FM

GRP =

Contatti Lordi Entità Target

Reach X FM

Reach =

Contatti Netti
Entità Target Contatti Lordi Contatti Netti Grp’s Reach

FM =

Costi e Audience Costo per GRP = CPG

• La necessità di rendere confrontabili
le alternative di pianificazione impone di inserire nelle valutazioni il budget stanziato per ciascun progetto

Costo del piano CPG

=
Grp’s

• CPG: costo di ogni Grp prodotto;
quantità di spesa necessaria a raggiungere un punto percentuale del Target

Costi e Audience Costo per Contatto o CPC
 Costo per Contatto = C/C, oppure CpC
 Rapporto tra il costo di uno o più annunci/comunicati su di un veicolo o più veicoli all'interno della campagna ed il numero (totale) di contatti lordi sul target ottenibili dallo stesso annuncio/comunicato  Indice di efficienza economica nel quale i valori più bassi corrispondono a veicoli più convenienti  Frequentemente utilizzato all’estero sotto la forma di CPT (Cost Per Thousand) che indica il costo di 1.000 contatti  In Italia è più spesso utilizzato il:

 Costo per G.R.P.  Analogo rapporto tra costo e GRP's

24

000 6.000 0 Adulti Adu 15-34 Uomini RA Donne Idx 100 Idx 146 Idx 125 Idx 79 Idx 85 25 .000 4.000 2.000 1.TV Costo per Grp e Target diversi CPG 7.000 3.000 5.

Le tariffe “base” vengono incrementate o decrementate in funzione della durata dello spot: Rai 30” 10” 15” 20” 45” 60” 100 60 70 90 165 250 Tv Comm.Costi e Audience: il Costo per Formato TV L’unità di misura dei listini televisivi è il formato 30”. 30” 10” 15” 20” 45” 60” 100 60 70 80 170 250 26 .

/Media Spesa netta 585.Costi e Normalizzazione per formato NORMALIZZAZIONE: formula consueta utilizzata dal pianificatore per confrontare i costi di piani diversi tra loro e in ambito temporale. Esempio: Durata 15” 30” 60” Tot.333 6.075 Grp’s normalizzati 175 300 625 1.260.964 27 .340 3.343 3.333 2.000 1.700 4.680 2.000 3.100 CpG normalizzati 3.675.000 1.000 GRP’s CpG 250 300 250 800 2.000.

è rappresentato invece dal Cpg naturale. per vedere quanto sono costati i Grp • Il Cpg Normalizzato è da utilizzare per confrontare ad esempio il costo rispetto a quello dell’anno precedente. che crea una moneta unica Il Cpg Normalizzato è una astrazione L’investimento reale rapportato ai Grp reali. Quando usarli • Il Cpg naturale è da utilizzare come indicatore reale. o di piani alternativi (con un mix di formati diversi) 28 . oppure rispetto a quello di altri mesi. sia quelli generati da un 30 secondi che quelli generati da un 5 secondi.Quale è la differenza tra CPG normalizzato e non ? Quando devo usare uno o l'altro ? La differenza Il Cpg Normalizzato è l’unità di misura che serve SOLO a comparare i COSTI di due piani o di due rubriche tra di loro Si tratta di un indicatore che UNIFORMA la misura del confronto. che conta tutti i contatti.

30 = 25.0 % 29 .30 e le 22.000  Share di RAI 1 tra le 20.30 e le 22.000.817.000 = 82.501.30 = 5.000  Ascoltatori RAI 1 tra 20.30 = 20.000 = 1.6  Ascoltatori TV tra le 20.30 e le 22.000.Percentuale di composizione  Detta anche Share nel caso dell’ascolto TV o Share of Spending/Voice nel caso degli investimenti  Rapporto % tra una porzione di un insieme ed il totale stesso  Esempi:  Lettori di Amica  Lettori Donne di Amica  % Composizione Donne di Amica = 1.

086.000 lettori) M F 14/17 18/24 25/34 35/44 45/54 55/64 64+ CS sup e medio sup CS media CS inf e medio inf laurea media superiore media inferiore elementare Nord Ovest Nord Est Centro Sud Isole 3% 12% 23% 22% 5% 40% 29% 9% 17% 49% 7% 5% 21% 70% 15% 6% 15% 25% 27% 20% 80% • • Descrive. come essa si suddivide in funzione di caratteri socio-demografici e/o psicografici La percentuale di composizione indica come un veicolo è in sintonia con il target di riferimento rispetto agli altri veicoli selezionati .Percentuale di composizione % di composizione lettori Vanity Fair (1. fatto 100 l’audience di un veicolo.

742 26.C.086.655 % di comp. 20 80 I. 41 155 41 = 20/48 * 100 155 = 80/52 * 100 Il target presenta una maggiore concentrazione di donne rispetto alla media della popolazione Il rapporto ci dà un numero indice dove: 100 rappresenta la situazione media > 100 una concentrazione del fenomeno < 100 una dispersione .Indice di concentrazione/Affinità Indice di concentrazione lettori Vanity Fair (1. 48 52 Target (x000) Valore Assoluto 214 872 % di comp.000 lettori) M F 14/17 18/24 25/34 35/44 45/54 55/64 64+ CS sup e medio sup CS media CS inf e medio inf laurea media superiore media inferiore elementare Nord Ovest Nord Est Centro Sud Isole 32 52 122 109 24 148 82 156 36 192 70 22 162 47 97 154 146 41 155 137 179 • • Rapporto tra due percentuali di composizione Esprime la maggiore/minore presenza di una caratteristica sul target rispetto alla popolazione Popolazione (x000) Valore Assoluto Uomini Donne 24.

Tutto chiaro? 32 .

Istituti .Indagini di mercato .

campioni e universi di riferimento diversi ( Ecco perché grp’s di mezzi diversi non sono confrontabili.) Ogni mezzo ha la sua definizione di FRUITORE Ogni Mezzo ha “caratteristiche di fruizione” e “periodicità di fruizione diverse” che derivano dalla struttura dello stesso mezzo I dati possono essere paragonati all’interno della singole Ricerche e non (dovrebbero essere) confrontati con i dati di altri mezzi ..Le ricerche media Sono lo strumento per stimare il VALORE dei prodotti che gli Editori vendono e che i Clienti acquistano Ogni mezzo ha la sua ricerca con metodologia.

000 interveste telefonica con ausilio del bimestrale computer) registratori Quantitativa: mensile 3. minuto per minuto Stampa +14 anni Radio Audiradio +11 anni Cinema Periodici: ~ 11.000 schermi fiscali/inserimento Qualitativa: 2 volte l’anno manuale Outdoor Audiposter +14 anni 12. Quotidiani: ~ a domicilio con ausilio del semestrale 19.000 individui PC) CATI (rilevazione 120.000 individui GPS trimestrale Internet Audiweb +2 anni ~ 15.Le ricerche mediale indagini sui grandi mezzi a confronto Mezzo TV Indagine Universo +4 anni Campione 5.000 CAPI (interviste personali individui.000 individui) Metodologia People Meter Periodicità giornaliera.163 famiglie (~ 14.000 individui Meter passivo mensile .

analogica. Gli ascolti degli ospiti Tutti i modi di trasmissione: via terrestre. break e spot pubblicitari trasmessi dalle emittenti nazionali e locali in Italia.Auditel OGGETTO DI RILEVAZIONE • • • • Gli ascolti televisivi minuto per minuto.163 famiglie rappresentativo della popolazione italiana di età superiore ai 4 anni Il monitoraggio degli ascolti avviene in modo automatico attraverso un rilevatore elettronico multiprocessore. integrata con delle informazioni di fonte ISTAT.000 famiglie). collegato a ogni apparecchio televisivo presente nella famiglia campione • • . face-to-face.TV. relativi a programmi. La ricerca di base. digitale Gli ascolti delle famiglie. chiamato people-meter. satellitare. costituisce la base per la selezione e la successiva ponderazione del campione Il campione si compone di 5. mediante interviste a un campione di 30. intese come nucleo di persone che convivono sotto lo stesso tetto e con capofamiglia residente in Italia Gli ascolti degli individui qualora siano presenti nella stanza dove è situato il televisore e siano effettivamente all’ascolto (incluso l’utilizzo di Televideo/Teletext) METODOLOGIA • • L’Auditel conduce la RICERCA DI BASE (indagine annuale.

PENETRAZIONE E’ il rapporto percentuale tra gli ascoltatori di una data categoria ed il loro universo statistico di riferimento 37 .SHARE E’ il rapporto percentuale tra gli ascoltatori di una data emittente ed il totale degli ascoltatori nell’intervallo temporale considerato PE .COME SI LEGGONO I DATI AUDITEL? AM .ASCOLTO DEL MINUTO MEDIO E’ il rapporto tra la sommatoria dei telespettatori presenti in ciascun minuto di un dato intervallo temporale ed il numero di minuti dell’intervallo temporale considerato SH .

COME SI LEGGONO I DATI AUDITEL? CO .PERMANENZA E’ il rapporto percentuale tra il numero di minuti visti mediamente dagli ascoltatori nell’intervallo di tempo considerato e la durata dell’intervallo stesso. Si ottiene come rapporto tra l’ASCOLTO MEDIO dell’intervallo moltiplicato per la sua DURATA ed i CONTATTI NETTI ed è espresso in numero di minuti e secondi PR .CONTATTI NETTI (o COPERTURA) Indica tutti telespettatori DIFFERENTI tra loro presenti all’ascolto per almeno un minuto nell'intervallo temporale considerato MV .NUMERO MINUTI VISTI (O FREQUENZA) E’ il numero di minuti visti mediamente dagli ascoltatori nell’intervallo di tempo considerato. 38 .

lettori per n. di lettura. più alcune domande di “raccordo” per l’analisi delle duplicazioni di lettura tra quotidiani e periodici - verifica esterna presso distributori.000 individui 14+ per i quotidiani. (Computer Assisted Personal Interview) con questionari specifici per ciascuna indagine. Lettori per copia = • Dati pubblicati: lettori giorno medio/ultimo periodo. ~ 11. contatti medi per pag. duplicazioni e freq. lettori cumulati.000 per i periodici • Sistema di rilevazione C. profilo socio-demo.A.Stampa – Audipress/ADS • Lettura dei quotidiani e dei periodici in Italia • Composta da due indagini indipendenti realizzate in primavera e in autunno • Certificazioni di tiratura e stampa quotidiana diffusione della • controllo dei dati dichiarati dagli Editori che hanno sottoposto le loro testate alle verifiche ADS: • Campione: ~ 20. fonte provenienza della copia • Dati pubblicati mensilmente come media . rivenditori e abbonati - verifica interna presso ciascun Editore o il suo Distributore Unico Nazionale incaricato della distribuzione delle pubblicazioni mobile di 12 mesi Numero di lettori Copie diffuse N.P. medio.I.

AUDIPRESS Le principali definizioni DEFINIZIONE DI LETTORE Chi ha letto o sfogliato la testata X in casa o fuori casa almeno 1 volta in un certo periodo di tempo PERIODICI – LETTORI TOTALI Settimanali e supplementi: Chi legge almeno una volta in tre mesi di Mensili: Chi legge almeno una volta in 12 mesi Quattordicinali: Chi legge almeno una volta in sei mesi PERIODICI – LETTORI ULTIMO PERIODO Settimanali e supplementi: Chi legge almeno una volta negli ultimi 7 giorni Mensili: Chi legge almeno una volta inegli ultimi 30 giorni Quattordicinali: Chi legge almeno una volta negli ultimi 14 giorni giorni .

AUDIPRESS Le principali definizioni DEFINIZIONE DI LETTORE Chi ha letto o sfogliato la testata X in casa o fuori casa almeno 1 volta in un certo periodo di tempo QUOTIDIANI – LETTORI TOTALI Chi legge almeno una volta in tre mesi QUOTIDIANI – LETTORI GIORNO MEDIO Chi legge almeno una volta nei giorni precedenti l’intervista (il dato è poi mediato su base settimanale) .

ADS Terminologia  Tiratura: Numero di copie stampate  Diffusione: Numero di copie vendute  Resa: Numero di copie distribuite e non vendute Differenza tra tiratura e diffusione  Lettori per copia: Rapporto tra audience media e diffusione media 42 .

7.000 individui (3.000 a settembre) WARNING: Inserimento Panel Diari controverso – Sospesa l’indagine (Audiradio in liquidazione) => ultimi dati nazionali edizione 2009. profilo dell’ascoltatore • Dal 2009.600 diari per quattro cicli di rilevazione I diari forniscono i dati di ascolto sul giorno medio. indagine bimestrale ed estensione anche ai soli possessori di telefono cellulare (dai 15 anni in su) • Indagine integrativa panel diari 23 radio iscritte 3.000 interviste telefoniche (CATI Computer Assisted Telephone Interview). su un campione di 6.000 a febbraio e 3.000 interviste per quattro cicli di rilevazione La ricerca CATI fornisce i dati di ascolto per le emittenti escluse dal panel Diari e il totale ascoltatori radio • Indagine condotta su un campione di 120. rappresentativo della popolazione italiana di età superiore agli 11 anni • Dal 2007. nei 7 giorni. interviste telefoniche affiancate da nuova indagine a mezzo diari.Radio – Audiradio Novità 2010 • Rileva l’ascolto delle emittenti radiofoniche pubbliche e private. 14 e 21 gg Soglia minima di rilevazione: 24 casi nel giorno medio • Dati pubblicati: ascolto nel giorno medio. nazionali e locali Periodicità trimestrale • Indagine telefonica 30. locali 2010 .

Chi ha ascoltato la radio/una specifica emittente nella settimana precedente l’intervista ASCOLTATORI NEL GIORNO MEDIO IERI Chi ha ascoltato la radio/una specifica emittente per almeno 15’ nel corso della giornata di ieri (24 ore precedenti l’intervista) 44 .AUDIRADIO Le principali definizioni d’ascolto ASCOLTATORI DELLA RADIO NEL COMPLESSO Somma degli ascolti della radio negli ultimi 7 gg. accorpata tra Rai e Private nel complesso ASCOLTATORI ULTIMI 7 GG.

+ FREQUENZA D’ASCOLTO Informazione utile per analizzare la fedeltà di ascolto ASCOLTO NEL GIORNO MEDIO IERI Dato discriminante al fine della selezione delle emittenti ASCOLTO PER FASCE ORARIE (3 ore.ti 45 . 15 minuti) Intervallo utile per la scelta del posizionamento dei com. 1 ora.AUDIRADIO Dati disponibili e modalità di utilizzo ASCOLTO DELLA RADIO NEL COMPLESSO Dati di scenario che tracciano evoluzioni della penetrazione d’ascolto ASCOLTO ULTIMI 7 GG.

presenze per concessionaria.100 complessi cinematografici presenti in 500 città La raccolta delle presenze di spettatori e film è affidata alla società Cinetel srl.Audimovie OGGETTO DI RILEVAZIONE • • • Presenze nelle sale cinematografiche in Italia e profilo socio demografico degli spettatori Campione di circa 3.000 schermi attivi in circa 1. spettatori e schermi per area geografica .Cinema. che raccoglie i dati ogni sera al termine degli spettacoli Invio automatico dei dati dai registratori fiscali dei complessi cinematografici METODOLOGIA - Inserimento manuale dei dati da parte della società Obelix srl DATI PUBBLICATI • Spettatori per mese.

allo scopo di mediare ed annullare ogni possibile effetto derivante dalla stagionalità La rilevazione avviene con l’ausilio di un GPS che rileva tutti i percorsi e i tragitti compiuti dagli individui del campione. 89% copertura) oltre 60. di formato minore. 4x3 e simili.000 casi) sugli individui di 14 anni e oltre.Audiposter OGGETTO DI RILEVAZIONE E METODOLOGIA • • Audiposter rileva le audience degli impianti di pubblicità esterna in Italia Indagine campionaria (affidata a Eurisko 12. 78% di copertura) • - • . residenti in 42 comuni capoluogo e relative aree di gravitazione.000 impianti di altro formato (speciali e di arredo urbano. mezzi di trasporto. velocità di transito Informazioni socio-demografiche • - Audiposter rileva: oltre 17.OOH.500 impianti di grande formato (poster 6x3. e ha una durata di quattordici giorni per ciascun soggetto: questo intervallo corrisponde alla durata di un ciclo di affissione DATI PUBBLICATI • • • Ubicazione degli impianti sul territorio e tipologie di impianti Modelli di spostamento. che escono di casa almeno una volta a settimana (residenti nel capoluogo) o che si recano nel capoluogo almeno una volta alla settimana (residenti nell’area di gravitazione) In ogni città la rilevazione è articolata e distribuita in modo omogeneo per essere svolta durante tutto il corso di un anno.

Internet. rilevazione attraverso meter passivo • • Profilo demografico Pagine viste • • Reach sui principali brand Reach sui principali motori di ricerca. Campione costiutito. I dati riguardano i browser.Audiweb NetView Rileva la navigazione internet degli individui al di sopra dei 2 anni. . Fornisce i dati di Pagine viste. tempo medio per visita e tempo medio per pagina vista. non gli individui. utilizzando un sistema di rilevazione cookie based. SiteCensus Pubblica i dati censuari dei siti web. da 15 000 individui. Utenti Unici. a partire dal marzo 2007.

a un sito e/o a pagine del sito effettuando una o più visite. in un determinato arco temporale.AUDIWEB Terminologia Utenti unici I singoli individui che si sono collegati. Impressions=Contatti Lordi La singola visualizzazione di un ad (all’interno o sopra una pagina): a seconda di quanti posizionamenti contiene. una singola pagina può quindi generare una o più impression Pagine Viste Numero totale di pagine visualizzate su un sito web o mobile durante un determinato arco temporale da uno o più utenti unici durante le loro visite. 49 .

Analisi Investimenti Pubblicitari .

la sua dinamica di media mix. i dettagli di planning . il suo trend temporale.Che cosa sono i dati NASA Nielsen ? • Per “Dati NASA o Nielsen” si intendono i dati di investimento pubblicitari rilevati in modo continuo da Nielsen Media Research • I dati Nielsen vengono utilizzati per conoscere la dimensione degli investimenti di un mercato (ad esempio totale Italia).

promozioni di vario genere) e le spese di produzione delle comunicazioni. da IAB (Associazione Interactive Bureau) per il mezzo Internet e dalle dichiarazioni concessionarie per i mezzi cards. direct mailing e out of home tv. radio. radio. transit e cinema. pubbliche relazioni. • MEZZO QUOTIDIANI 98% % Copertura del mezzo sul totale dell’offerta PERIODICI TV (comprese Sat e DDT) RADIO AFFISSIONE e TRANSIT 85% 92% 77% 53% Cosa comprendono e cosa non comprendono CINEMA INTERNET CARDS DIRECT MAILING 89% 35% 90% 95% OUT OF HOME TV 60% Note: per stampa. outdoor. per Internet fonte IAB (anno 2010). Tv. transit e cinema stima Nielsen su ultimo dato disponibile UPA. direct mailing e OOH TV stima Nielsen su dichiarazione Concessionarie . Da i dati sono stati esclusi gli investimenti relativi al cosiddetto “below the line”(composto da sponsorizzazioni di eventi. TV.Che Mezzi rileva Nielsen • L’universo di riferimento per il calcolo della banca dati AdEx è rappresentato dai dati UPA (Utenti Pubblicità Associati) per i mezzi stampa. direct marketing. per cards. outdoor.

Principali professionali periodici tecnici e professionali Tipologie pubblicitarie: Tipologie pubblicitarie: Comm. servizio (Rqp). Redazionali Naz. Testate: Varie edizioni locali Free Press (dal 2007) Tipologie pubblicitarie: Tipologie pubblicitarie: Comm. Testate: Altri periodici tecnici e Specializzati.le Sponsorizzazioni. Rubricata (Picc. alcune edizioni locali per testata.Dettaglio rilevazione Stampa: mezzi e tipologie pubblicitarie Mezzo % copertura Rilevato NON rilevato Quotidiani (compresa Free/Pay press) 98 % Testate: tutte le principali testate. Pubbl.). Publiredazionali Pagine “locali” . Locale.le. Inserti.le Sponsorizzazioni. Inserti. Di (compresi “le aziende informano”). Rubricata. Di servizio Periodici 85% Testate: Mass Media.le. Magazines. Redazionali Naz.

Locali.le Naz. concessionarie Sipra. Emittenti Digitali (delle Emittenti: Emitt. Emittenti satellitari Sky.le Emittenti: Locali Tipologie pubblicitarie: Locale. Inviti all’ascolto. Sponsorizzazioni.Dettaglio rilevazione TV e Radio: mezzi e tipologie pubblicitarie % copertura Rilevato NON rilevato Mezzo TV (comprese Sat e DTT) 92 % Emittenti: Emitt. di rete Promosponsorizzazioni (Televend. + Teleprom. Ricerca personale . Publitalia Altre satellitari. + Promos + Inviti all’ascolto CEE) Mezzo % copertura Rilevato NON rilevato Radio 77 % Emittenti: Emittenti Nazionali Tipologie pubblicitarie: Comm. Redazionali. IPTV. Altre digitali e Digitalia 08) terrestri Tipologie pubblicitarie: Tipologie Pubblicitarie: Promos Tabellare (Tab + Brevi). Nazionali Generaliste. Promos di rete.

le . Circuiti tematici.Dettaglio rilevazione Affissione/Transit e Cinema: mezzi e tipologie pubblicitarie Mezzo % copertura Rilevato NON rilevato Outdoor e Transit 53 % Impianti: L’affissione esterna statica (poster. Iniziative Nielsen speciali all’interno delle sale Tipologie pubblicitarie: Comm. arredo urbano e comunale) delle imprese Cartellonistica Fissa. Maxi Affissioni. Transit (Dinamica di insegne luminose. Aeroporti di superficie. Altre aderenti ad Audiposter.le Naz. Aeroporti e Stazioni Roma (relativamente a Transit) Ferroviarie) Mezzo % copertura Rilevato NON rilevato Cinema 89 % Sale: Tutte le sale di prima visione Sale: Le altre sale relative alle concessionarie rilevate da Tipologie pubblicitarie: Locale. Metropolitane.

Card. Video Tipologie pubblicitarie: Adv. DM e OOH TV: mezzi e tipologie pubblicitarie % copertura Rilevato NON rilevato Mezzo Internet 35 % Tutti i siti gestiti dalle concessionarie rilevate da Nielsen Altri siti Tipologie pubblicitarie: In Pagina. Mobile Adv Direct. Mobile Adv Display. Keywords Newsletter ed E-mail marketing.Dettaglio rilevazione Internet. and Search Mezzo % copertura 90% Rilevato NON rilevato Cards Le concessionarie Promocard Le altre concessionarie Direct Mailing 95% Posta indirizzata Posta non indirizzata Out of Home TV 68% Telesia. Autopubblicità. Neoadvertising Le altre concessionarie . Fuori Pagina. Performance.

Allegati .

Esempio Graduatoria Tv x la scelta delle rubriche più a target .

181 50.827 7 50.Esempio Sintesi Tv : parte economica CONFERMATA 10-16 Aprile . Spot TABELLARE N.S.0% 32.679 -69.654 219 54.250 294.017.S.350 187.250 54.328 32.181 -95.833 294.250 273.679 38. Costo Net Net n.S.827 38.783 271.250 1.350 378.783 874.290 -69.579 784 1.191 56 45. Valore listino tabellare Valore Listino dest Tab Costo netto tabellare Sconto medio tab % Costo net net N. Sconto medio IS % Costo Net Net IS N.350 147.5% 159.833 38.679 45.052 50.052 50.579 784 .283 159.654 42.0% 230.181 42.0% 0 7 187. Spot TABELLARE 30" Tabellare + IS Costo Netto Tabellare + I.471 321. Spot I.283 187. 1.073 Publitalia Sipra SKY Totale #DIV/0! 0 0 #DIV/0! 0 378.15" + 7" La7 La7x7 Azzurro + 3Diari La7D Valore Listino dest IS Costo Netto I.191 56 147.017.597 0 854 0 321.350 45.0% 38.579 32.827 7 -100.1% 42.328 38.1% 42.654 219 874.283 -50.654 226 38.191 159.471 273.181 -95.328 -87.S. spot tabellare + I.

794 1. CPG medio tabellare CPG norm. 30" tabellare CPG norm.896 1.7 12.1 3.723 104.6 4.327 1.S. Freq.Esempio Sintesi Tv: risultati di comunicazione Publitalia 10-16 Aprile .194 4.1 187 72.0 1.8 8.794 1.0 27.3 46. 30" tabellare+IS stima MC&A 0 stima MC&A stima editore stima MC&A 73 0 149.15" + 7" Sipra La7 SKY Totale Target RA Grp's 5"/7"/10" IS Grp's 30" Tabellare Grp's 20" Grp's 15" Grp's 10" Grp's 5" TOT GRP'S tot Grp's tabellare Grp's Tabellare RA 25-54 anni Grp's IS RA 25-54 anni TOT Grp's RA 25-54 anni Grp's norm.563 4. 30" Tabellare Grp's norm. 30" Tabellare + IS Cop% tabellare + I.8 37. Cop% +3 Tabellare+I.S.072 3.0 3.4 27.690 1.4 8.690 0.1 38.563 . Tabellare+I.0 1.4 104.256 1.0 149 149 110 110 39 39 19 19 77 5 43 43 12 12 15 15 73 0 0 204 0 0 277 204 144 43 187 143.S.0 0.183 1.4 #DIV/0! #DIV/0! #DIV/0! #DIV/0! 1.

0% 42% 0.8% 0.5% 0.0% .1% 2.960 126 67.214.9% 4.7% 20.2% 0.0% 0.880 18.S.0% 0.1% 16.S.S.1% 4.5% 3.4% 33% 0.3 15.6 4.4% 43.361 2.0% 46.3% 0.0% 1.0% 0. Mattina Mezzogiorno Pomeriggio Preserale Prime Time Prime Time 2 Night 36.0% 0.750.654 96 10 41 33 4 1.255.8% 0.376.7 2.0% 17.1% 15.15" + 7" Sipra La7 SKY Totale Affinità vs Adulti (Tabellare+I.0% 0% 0.0% 9.0% 42.913.) Grp's per rete al netto delle IS C5 IT1 R4 R1 R2 R3 La7 LA5 % grp's daypart ESCLUSE I.5% 33% 0.0% 13.2% 16.3% 31.0% 0.9% 10.) Contatti Lordi (Tabellare+I.0% 0.3% 3.5% 31.0% 61.0% 38.452 9.1% 32% 0.Esempio Sintesi Tv: Grp’s x rete e day part Publitalia 10-16 Aprile .

9 4.5 4.5 7.3 5.2 6.4 4.8 4.1 4.9 7.8 5.9 9.4 6. : Base : Entita' Base: Ordinamento : Zona : 11:01 ra25-54 [ra25-54] 12806 Adulti # 52422 Lettori Target Nazionale Testata 2 FOCUS 3 CHI 4 SORRISI CANZONI TV 5 DONNA MODERNA 6 OGGI 7 DIPIU 8 GENTE 9 DIPIU TV 12 QUATTRORUOTE 13 COSE DI CASA 15 STARBENE 16 CUCINA MODERNA 17 PANORAMA 18 VENERDI 19 FAMIGLIA CRISTIANA 20 ESPRESSO 21 VANITY FAIR 22 BRAVA CASA Prd M S S S S S S S M M M M S S S S S M Lettori Target 1647 1225 1220 1211 1006 943 797 782 738 702 683 659 630 616 573 560 553 501 %Pen 12.9 Lettori Base 6220 3403 4319 2583 3398 2828 2441 2775 4358 1536 1422 1331 2607 2236 2582 2467 1382 1063 Affin 108 147 116 192 121 137 134 115 69 187 197 203 99 113 91 93 164 193 .5 9.1 5.3 3.Esempio: Graduatoria stampa Fonte : Target : Entita' Trg.5 5.6 9.

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful