You are on page 1of 32

Pattern trading: l'utilizzo di configurazioni grafiche per l'operativit di breve termine

Analisi dei prezzi e costruzione di strategie operative Alcuni pattern di inversione. LHikkake e il 2B di Sperandeo

Gianluca Defendi

Gianluca Defendi
MF Trading School

Gianluca Defendi (gdefendi@class.it)


Report Cup&Handle Report Easy trading Report Market Strategy

Inserto Analisi Tecnica Mf Sezione Il Trader MF Analisi sul sito www.milanofinanza.it


(sezione trading&investimenti)

Ospite Class-Cnbc canale 507 SKY

Trading School Mf Master trader Itf forum/Trading Expo Corsi di formazione in: Iwbank, Cmc Markets, Saxo, Activetrades

MF Trading School

www.milanofinanza.it

MF Trading School

www.milanofinanza.it

MF Trading School

Barre e Candele

MF Trading School

Open
PREZZO DI APERTURA - (OPEN)
E il primo prezzo che viene registrato nel corso della giornata. Rappresenta il primo prezzo al quale i piccoli investitori sono disposti a acquistare/vendere il mercato o i singoli titoli azionari: il prezzo di apertura del mercato azionario italiano risente in particolare di tutto quello che successo nel corso della notte (dalla chiusura di Wall Street al comportamento delle borse asiatiche) e quindi il prezzo pi emotivo. Viene solitamente utilizzato dagli investitori istituzionali per accumulare/distribuire posizioni, visto che il prezzo di apertura uno dei pi liquidi. Sotto questo punto di vista in apertura delle contrattazioni si assiste spetto a un comportamento opposto tra i piccoli operatori e gli investitori istituzionali: - quando c ottimismo i privati comprano subito con frenesia (provocando dei gap-up) mentre gli istituzioni liquidano parte dalle loro posizioni; - al contrario quando c pessimismo i piccoli operatori vendono spinti dellansia (generando dei gap-down) mentre gli istituzioni accumulano posizioni al rialzo.
MF Trading School

High
PREZZO MASSIMO - (HIGH)

E il prezzo pi alto raggiunto durante la giornata. E il prezzo pi alto al quale i tori (i compratori) sono riusciti a spingere il mercato prima che gli orsi (i venditori) abbiano preso il controllo del mercato spingendo i prezzi pi in basso. Il massimo costituisce quindi la roccaforte dei venditori e larea di resistenze per i compratori: rappresenta quindi la zona dove si creata una zona di offerta tale da impedire unulteriore salita dei prezzi.

Questo incremento della pressione ribassista pu essere generata - sia da prese di profitto, da parte di chi aveva acquistato in precedenza; - sia dallapertura di posizioni short.
MF Trading School

Low
PREZZO MINIMO - (LOW)
E il prezzo pi basso raggiunto durante la giornata. E il prezzo pi basso a cui i venditori sono riusciti a spingere il mercato prima che i tori (i compratori) abbiano preso il controllo del mercato spingendo i prezzi pi in alto. Il minimo rappresenta quindi la roccaforte dei compratori e larea di supporto per i venditori: costituisce quindi la zona dove si creata una zona di domanda tale da impedire unulteriore discesa dei prezzi. Questo incremento della pressione rialzista pu essere generata: - sia dalla chiusura/ricopertura di posizioni short aperte in precedenza; - sia da acquisti sulla debolezza (buy on dips).
MF Trading School

Close
PREZZO DI CHIUSURA - (CLOSE) E il prezzo pi importante della seduta in quanto esprime la valutazione finale del mercato circa la futura direzione che i prezzi potrebbero seguire. Il prezzo di chiusura incorpora tutte le informazioni diffuse nel corso della giornata ed il bilancio finale della lotta tra rialzista e ribassisti. Misura quindi il sentiment e la convinzione degli operatori alla fine della giornata: in particolare influenzato dalle decisioni degli investitori istituzionali che devono decidere se chiudere o lasciare aperte le loro posizioni.
In generale possiamo affermare che: - tanto pi il prezzo di chiusura vicino ai massimi di giornata tanto pi la seduta deve essere considerata rialzista; - tanto pi il prezzo di chiusura vicino al minimo della giornata tanto pi la giornata deve essere considerata ribassista.
MF Trading School

Il Range
Il Range giornaliero, misurato tipicamente come differenza tra il prezzo massimo (High) e il prezzo minimo (Low) registrato nel corso di una seduta, uninformazione fondamentale per valutare la forza dei compratori e dei venditori.
Sotto questo punto di vista possibile infatti distinguere tra: a) i Range o i Narrow Range Day. Sono le tipiche sedute di consolidamento in cui i prezzi si muovono lateralmente (in trading-range) senza fornire particolari indicazioni operative. Nel corso di queste giornate la pressione rialzista e quella ribassista e si equivalgono e c indecisione circa il futuro comportamento del mercato. La volatilit si comprime e i volumi registrano una marcata riduzione rispetto alla media. b) i Trend o i Wide Range Day. Sono invece le sedute direzionali in cui i prezzi seguono una tendenza, rialzista o ribassista, ben definita. La distanza tra il prezzo minimo e il prezzo massimo si amplia, la volatilit esplode e i volumi registrano in forte incremento. Nel corso di queste giornate la pressione rialzista/ribassista prende quindi il sopravvento su quella ribassista/rialzista. Queste sedute molto spesso provocano il superamento di importanti resistenze grafiche (si parla in questo caso di breakout rialzista) o il cedimento di solidi supporti statici (si parla in questo caso di breakout ribassista) segnalano la presenza di un trend impulsivo.
MF Trading School

Il punto di partenza: i grafici daily


Il punto di partenza individuare i Pattern grafici pi interessanti sui grafici giornalieri Obiettivo di queste configurazioni : a) identificare il timing ottimale per lentrata sul mercato; b) individuare gli asset (titoli, indici, valute) che si trovano allinterno di una fase accumulativa/distributiva; c) anticipare o indicare breakout rialzisti o ribassisti
MF Trading School

La legge di Newton e il movimento dei prezzi


Landamento dei prezzi segue regole standard: Legge 1 (inerzia): i prezzi a riposo rimangono a riposo (stazionari) finch una forza non agisce su di loro. Analogamente, i prezzi in moto tendono a rimanere in moto finch qualche altra forza non agisce su di loro. Legge 2 (slancio): un prezzo in movimento accelerer in modo proporzionale alla forza che agisce su di esso (maggiore la forza, maggiore lo slancio e quindi il moto generato). > La forza uguale alla massa (volumi) moltiplicata per l'accelerazione ossia f = m*(a). Legge 3 (azione/reazione): a ogni azione corrisponde una reazione uguale e di segno opposto.
MF Trading School

Il tipico comportamento dei prezzi (Larry Williams)


Landamento dei prezzi segue 3 regole standard:
1) small range/large range: a periodi di bassa volatilit (in cui i prezzi rimangono allinterno di uno stretto trading range) seguono improvvisi strappi rialzisti o ribassisti. Utilizzando questa considerazione possibile antipicare un veloce movimento del mercato prendendo posizione nelle sedute con un range ridotto (Narrow range); 2) trade the momentum: il verificarsi di un forte strappo rialzista/ribassista (breakout) indica il trend seguito dal mercato; 3) up and down days: le sedute decisamente positive aprono sui minimi e chiudono sui massimi (lopposto per quelle negative). > Si tratta dellOpening Price Principle unito al Wide Range Breakout.

MF Trading School

Analisi della struttura

MF Trading School

Analisi della volatilit

MF Trading School

Pattern di inversione: La Reversal Bar


La maggior parte dei pattern di prezzo sono costituiti da due o pi barre. Talvolta per sufficiente una singola barra per avere indicazioni su come si potrebbe sviluppare il prezzo nell'immediato futuro. Uno dei pattern a una sola barra pi famosi la Key Reversal Bar, che pu avere una configurazione sia rialzista sia ribassista. Reversal High Bar. Si verifica al termine di un trend rialzista. una barra che realizza un massimo superiore al massimo della barra precedente (in un trend al rialzo) ma il cui prezzo di chiusura inferiore al prezzo di chiusura della barra precedente. Reversal Low Bar. Si verifica al termine di un trend ribassista. una barra che realizza un minimo inferiore al minimo della barra precedente (in un trend al ribasso) ma il cui prezzo di chiusura superiore al prezzo di chiusura della barra precedente. La Reversal Bar un pattern abbastanza comune, pertanto, affinch acquisti significato, deve soddisfare il requisito di essere preceduta da una fase di mercato in trend.

MF Trading School

La Reversal Bar

MF Trading School

Pattern di inversione: La Key Reversal Bar

La Key Reversal High Bar. Si verifica al termine di un trend rialzista. una barra il cui prezzo di apertura superiore al prezzo di chiusura della barra precedente, il massimo superiore al massimo della barra precedente ma il prezzo di chiusura inferiore al minimo della barra precedente. Tanto pi il prezzo di apertura vicino al massimo e quello di chiusura vicino al minimo, tanto maggiore la significativit della Key Reversal High Bar. La Key Reversal Low Bar. Si verifica al termine di un trend ribassista. una barra il cui prezzo di apertura inferiore al prezzo di chiusura della barra precedente, il minimo inferiore al minimo della barra precedente e il prezzo di chiusura superiore al massimo della barra precedente. Tanto pi il prezzo di apertura vicino al minimo e quello di chiusura vicino al massimo, tanto maggiore la significativit della Key Reversal Low Bar. La significativit del reversal tanto maggiore quanto pi ampio il range giornaliero: nella maggior parte dei casi linversione del trend si verifica solo con un deciso aumento della volatilit.

MF Trading School

La Key Reversal Bar

MF Trading School

Pattern di inversione: a) Morning Star


Caratteristiche principali a) Si verifica al termine di un DOWN trend; b) Richiede almeno 3 sedute; c) Simile allo Swing Low; d) Pu essere sfruttata in vari modi; e) Meglio se accompagnata da divergenze positive con gli oscillatori.

MF Trading School

Morning Star I

MF Trading School

Morning Star II

MF Trading School

b) Evening Star
Caratteristiche principali a) Si verifica al termine di un UP trend; b) Richiede almeno 3 sedute; c) Simile allo Swing High; d) Pu essere sfruttata i vari modi; e) Meglio se accompagnata da divergenze negative con gli oscillatori.

MF Trading School

Evening Star

MF Trading School

Evening Star

MF Trading School

Il pattern Hikkake!

E stato ideato da Dan Chesler ed molto interessante da utilizzare per sfruttare inversioni di tendenza. Sfrutta i falsi breakout al rialzo o al ribasso Pu essere utilizzato sia sui grafici daily sia su quelli intraday
MF Trading School

Le sue caratteristiche

Si compone di due barre: a) la prima un tipico inside day (lower high e lower low). b) La seconda deve avere un massimo e un minimo superiore a quello del giorno prima (per un bearish hikkake) o un minimo e un massimo inferiore a quello del giorno prima per un bullish hikkake

MF Trading School

I livelli sui quali operare

Per un bullish hikkake si entra al superamento del massimo della prima barra con lo stop sul minimo della seconda. Per un bearish hikkake si entra invece al cedimento del minimo della prima barra con stop sul massimo della seconda
MF Trading School

Un tipico Hikkake

MF Trading School

Un altro Hikkake

MF Trading School

Trader Vics 2B Sell

Caratteristiche Chiusura superiore ai max precedenti; Manca accelerazione (follow through) Chiusura inferiore al minimo della barra di breakout Stop: sopra i massimi

MF Trading School

Trader Vics 2B Buy

Caratteristiche Chiusura inferiore ai min precedenti; Manca accelerazione (follow through) Chiusura superiore al massimo della barra di breakout Stop: sotto i minimi

MF Trading School