Articoloscientifico_2008[1] | Methodology | Econometrics

Scrivere un articolo scientifico: dalla ricerca bibliografica al referaggio

7 maggio 2008 Mario Mazzocchi Seminario per il Dottorato di Ricerca in Economia e Statistica Agroalimentare

Dieci regole per scrivere un articolo«
1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. Conoscere tutta la bibliografia rilevante Identificare chiaramente il proprio contributo innovativo Scegliere bene la rivista target Scegliere la ³unique selling proposition´ dell¶articolo Adottare una struttura chiara, semplice e lineare Mantenere l¶articolo il più breve possibile Fare leggere il proprio articolo a qualcuno (fidato) che ha già pubblicato su riviste di quel livello / referare articoli di altri colleghi 8. Mantenere al minimo tabelle e grafici e massima chiarezza (anche in legende / fonti) 9. Precisione già dalla prima submission 10. Cover letter

Describe experimental results concisely. Be sure to conduct a complete literature search and only list references relevant to the study. Details are insufficient to repeat the results. Poor experimental design and/or inadequate investigation. This is a common mistake. Though poor writing may not result in outright rejection of a manuscript. Make tables and graphs easy to read. 8. Some editors may start by looking quickly at the tables. Taking the reviewers' suggestions into account when revising your manuscript will nearly always result in a better manuscript. Poor English grammar. An inadequate sample size. and do not simply restate the results. Inappropriate or incomplete statistics. and syntax. graphs. it may well influence the reviewer's and editor's overall impression of the manuscript. Unsatisfactory or confusing presentation of data in tables or figures. Overinterpretation of results. a biased sample. The study design. inaccurate. Using inappropriate statistical methods and overstating the implications of the results is a common error. or outdated review of the literature. Make sure your conclusions are not overstated. 4. and procedures followed must be made clear. If the editor indicates willingness to evaluate a revision. . 3. Use an appropriate test and do not make the statistics too complicated. It has been shown that a well written manuscript has a better chance of being accepted. 6. The reviewers of your manuscript will be experts in the field and will be aware of all the pertinent research conducted. Be sure to provide alternative explanations. and figures to determine if the manuscript is worth considering. The focus of the manuscript is not within the scope of the journal and/or the guidelines of the targeted journal are not followed. and answer the study's questions. Methods not described in detail. 11. Identify possible biases and confounding variables. and scientific flaws in the study are common faults. Some reviewers have indicated that a clear and ''honest'' approach to the interpretation of the results is likely to increase the chances of a manuscript being accepted. 7. Insufficient problem statement. style. The tables or figures do not conform in style and quantity to the journal's guidelines and are cluttered with numbers. 2. apparatus used. Quantify and present findings with appropriate indicators of measurement error or uncertainty (such as confidence intervals). Failure to conform to the targeted journal. 10. Author unwilling to revise the manuscript to address reviewer's suggestions. Conclusions not supported by data. are supported. a non-unique concept. This can easily be resolved. information deemed unnecessary can always be removed prior to publication. Incomplete. It is important to clearly define and appropriately frame the study's question 5. In some cases it might be better to put too much information into the methods section rather than to put too little. both during the design phase of the study and the interpretation of the results.11 ragioni per la rejection 1. it means the manuscript may be publishable if the reviewers' concerns could be addressed satisfactorily. 9. This can easily be avoided by reading the targeted journal and reviewing the author guidelines.

non raccoglierli solamente ‡ Citare i lavori probabilmente già noti ai referee o consolidati ‡ Citare articoli ³semi-sconosciuti´ ma estremamente rilevanti per il vostro lavoro ‡ Non esagerare con i riferimenti bibliografici ‡ Contestualizzarli molto bene .Conoscere la bibliografia rilevante (1) ‡ Non sprecare il tempo in qualcosa di già fatto ‡ LEGGERE gli articoli.

caspur.cib.unibo.it) ± Social sciences ScienceDirect (Full Text) IngentaConnect (Full Text) JStor Business source premier .it ‡ Banche dati / Scienze Economiche ± ± ± ± ± ± EconLit Web of Sciences (wos.La bibliografia per un lavoro di economia applicata ‡ Google scholar ± www.

Personalizzazione di google scholar .

Trovare gli articoli rilevanti ‡ Esempio: valutazione delle politiche con un modello VAR strutturale ‡ Scegliere bene per le parole chiave ± Policy evaluation ± Structural VAR ± Vector autoregression« ‡ Guardare i lavori più citati ± Nel Web of Science viene riportata la frequenza di citazione ‡ Citare gli articoli collocati sulle riviste principali (Econometrica. Applied Economics«) . American Economic Review.

.

Reference manager e la gestione della bibliografia .

Identificare il proprio contributo innovativo ‡ L¶articolo è chiaramente classificabile come: ± Teorico ± Metodologico ± Empirico ‡ Qual è la ³research question?´ ‡ Qual è la risposta? .

Scegliere la rivista target ‡ Pertinenza del tema trattato con la ³scuola´ della rivista ‡ Presenza di un dibattito scientifico sul tema in oggetto ‡ La bibliografia fondamentale è apparsa su quel giornale ‡ Importanza della rivista secondo l¶ISI impact factor .

.

Scegliere bene la rivista (2) ‡ Leggere almeno 5 articoli di quella rivista su tematiche simili ‡ Cogliere lo ³stile´ della rivista ± Target audience ± Stile di scrittura ‡ Almeno uno dei referee sarà probabilmente un autore di quella rivista. specialmente se citato nella vostra pubblicazione ‡ Fare vedere/capire che l¶articolo è stato scritto appositamente per quella rivista .

la research question e il risultato devono essere chiarissimi ad una prima lettura (la metodologia non necessariamente) .Unique Selling Proposition ‡ Come in pubblicità. dobbiamo scegliere qual è il nostro ³elemento vincente´ e costruire l¶intero paper intorno a quello ‡ Tutto il resto deve essere funzionale ‡ Il paper.

ma: ± Sei mesi di lavoro possono finire in 2 righe di una nota a piè di pagina ± Dobbiamo ridurre la bibliografia a quella fondamentale + quella essenziale/utile a replicare il nostro lavoro ± Dei 100 modelli dobbiamo scegliere il migliore ± Non commentiamo inutilmente risultati già evidenti o chiari dalle tabelle« .Unique Selling Proposition (2) ‡ Il nostro lavoro può essere durato 10 anni ed essere basato su 1000 riferimenti bibliografici e 100 modelli econometrici.

NO TABELLE Risposta alla research question / PERCHE¶ SERVIVA QUESTO LAVORO IN MEZZO A 100 ALTRI Rinforzare la Unique Selling Proposition Limitazioni del lavoro / estensioni della ricerca ‡ Teoria ± ± ± ‡ ‡ Metodologia ± ± ± ± ± ± ± Applicazione ‡ Conclusioni ± ± ± ± ± .Struttura del paper ‡ Introduzione ± ± ± Obiettivo / Research question Stato dell¶arte Unique selling proposition Riferimenti teorici Modello teorico generale (senza riferimento all¶applicazione) Perché questo modello Metodo di stima Perché questa metodologia Motivo dell¶applicazione Qualcosa sui dati (ma non troppo) Risultati numerici ± facendo riferimento con precisione ai riferimenti teorici e metodologici Commenti sulla performance empirica Sottolineare i risultati più importanti Brevi ma complete Nessuno o pochissimi numeri.

ma nella maniera più sintetica possibile ‡ Distinguere bene tra necessario e superfluo ‡ Evitare commenti scontati o prolissi ‡ Se una tabella o un grafico ³parlano da soli´ è inutile commentarli con più di una frase (anche se si tratta di un risultato importante) ‡ Lunghezza (varia secondo i giornali! Alcuni non hanno conclusioni) ± ± ± ± ± Introduzione 1 pagina (2 max) Teoria 2 pagine (3 max) Metodologia 2 pagine (3 max) Applicazione 2-3 pagine (4 max) Conclusioni mezza pagina (1 max) ‡ Totale: da 7 pagine a 13-14 pagine (escluse tabelle) ‡ Un articolo da 20 pagine ± se non è eccellente ± non piacerà mai al referee!!! ‡ MEGLIO CHE LA CRITICA SIA ³MANCA QUALCOSA´ (che si può magari aggiungere facilmente) piuttosto che ³IL PAPER E¶ LUNGO O SBAGLIATO´ .Articolo breve ‡ L¶articolo deve contenere tutte le informazioni fondamentali a capirlo (non dare niente per scontato).

si può rispondere a 7-8 e dire che siete consapevoli della limitazione ringraziando il referee a piè di pagina ‡ ‡ ‡ FATE SEMPRE LEGGERE IL VOSTRO ARTICOLO Se non avete paura che vi ³rubino´ l¶idea.I referee« ‡ ‡ ‡ ‡ ‡ I referee siamo noi! Cercare di fare più referaggi possibili Vedere gli errori degli altri aiuta a correggere i nostri Bisogna essere ³psicologi´« La risposta ai referee ± Non evitare mai di rispondere alle critiche a meno che non siano palesemente sbagliate (nel qual caso segnalatelo sia al referee che all¶Editor) ± In una revisione conta più la risposta al referee che la versione rivista del paper ± Siate estremamente dettagliati e precisi nell¶evidenziare le modifiche rispetto alla versione precedente ± Se ci sono 10 critiche di cui alcune non fondamentali. potete anche metterlo su web e farlo circolare Presentatelo alle conferenze .

inutile mettere il test F se ci sono già i test t sui singoli parametri ± Non serve mettere 10 statistiche che dicono tutte la stessa cosa (a meno che non sia l¶obiettivo del paper«) ‡ La tavola deve essere di facilissima lettura e con un titolo esaustivo (uno deve avere un¶idea anche solo guardando la tavola) ‡ Evitare grafici e tabelle che non siano essenziali (ad esempio. serve davvero riportare le medie. parametri modello. autocorrelazione residui. se il referee ³stampa´ in bianco e nero« ‡ Non mettete 100 linee nello stesso grafico ‡ La SCALA è importante« . standard error. i grafici dei dati originali? Stiamo rischiando di nascondere i risultati importanti in mezzo a 100 risultati inutili? ‡ Grafici ± occhio ai colori.Tabelle / grafici ‡ Mettere tutti i risultati fondamentali (anche quelli non commentati) ± Es. goodness-of-fit« ‡ Evitare i risultati inutili o ovvi ± Es.

può pensare che tutto il paper ne contenga altri non visti . tabelle e grafici ± Simbologia delle equazioni (evitate di usare due volte la stessa lettera! La confusione può essere deleteria) ± Tabelle e grafici ‡ Se un referee trova anche un solo errore molto grossolano.La prima submission ‡ Scrivete il paper come se fosse già da pubblicare ± in ogni caso è tempo risparmiato ± L¶ordine fa un ottima impressione! ‡ Massima precisione su: ± Riferimenti bibliografici (in bibliografia vanno solo quelli citati nel testo!) ± Numerazione di equazioni.

³limate´ il paper nelle parti più critiche e magari scegliete un target più basso Per ³migliorare´ vale di più un paper respinto da una rivista importante con commenti di referee in gamba che un paper accettato su una rivista di basso livello Differenziate la vostra produzione« . mandatelo ad un altro giornale di alto livello ± tenete conto che i referee possono essere gli stessi. ma voi credete nel paper.Cover letter / esiti ‡ ‡ ‡ ‡ Può essere una formalità o può essere molto importante Dite che il vostro articolo è originale Specificate qual è l¶elemento innovativo e perché pensate debba essere pubblicato Se è una resubmission ± Ringraziate Editor e referee ± Commentate su che cosa è cambiato (in meglio) rispetto alla submission precedente ± Chiarite perché non avete risposto o avete risposto in maniera critica a certi commenti ‡ ‡ ‡ ‡ ‡ Non preoccupatevi di un referaggio pessimo se l¶Editor vi dice di riprovare: conviene riprovare sempre. se la rivista è di prestigio Se viene respinto. anche 3 volte. quindi tenete conto dei loro commenti se sono validi Se viene respinto e pensate che i referee abbiano ragione.

provided that the main points and ideas have been captured. Write quickly.San Francisco Edit (1) 1. Write when your energy is high. the goal is to put something down on paper. Try to find a time and place where you can think and write without distractions. references. etc. When writing the first draft. i. . spelling or punctuation at all at this stage.e. not when you are tired. so it does not matter if sentences are incomplete and the grammar incorrect. 5. Leave gaps if necessary. to keep the flow going. Expressing yourself in your own way will help you to say what you mean more precisely. 4. just ideas. Write in your own voice. Consolidate all the information. It will be easier for your reader if they can ³hear´ your voice. drafts of tables and figures. Determine the journal to which you plan to submit your manuscript and write your manuscript according to the focus of the targeted journal. Start writing.. Don't worry about words. all data. 2. Use abbreviations and leave space for words that do not come to mind immediately. Keep going. Ensure you have everything you need to write efficiently. Target a journal. Try to write quickly. The focus may be clearly stated within the journal or may be determined by examining several recent issues of the targeted journal. 3.

treat each section as a mini essay. Don't try to get it right the first time. The first author must go through the entire manuscript and make any necessary editorial changes before submitting the manuscript to the journal. Does each sentence make sense? In your longer sentences. Resist the temptation to edit as you go. The idea of waiting a day or more is to allow you to "be" another person. Be consistent. Write the paper in parts. Otherwise. Keep to the plan of your outline. If you try to write and edit at the same time. Revise sentences and paragraphs with special attention to clearness. or can they be broken into smaller paragraphs? These are some of the questions you should ask yourself. It is difficult to proofread and edit your own work. Revise for clarity and brevity. 10. Put the first draft aside. Look at your notes. Avoid using unnecessary words. Often a manuscript has more than one author and therefore the writing may be shared. think about the goal of that particular section and what you want to accomplish and say. . you will do neither well. instead. 9. The objective is to look at your work not as its author. Use the headings from your outline to focus what you want to say. However. Revise it and be prepared to do this several times until you feel it is not possible to improve it further. For a scientific article. 12. most sentences should be about 1520 words. can you keep track of the subject at hand? Do your longer paragraphs follow a single idea. 7. Write without editing. the style needs to be consistent throughout. If you find yourself wandering from the point. Put aside your first draft for at least one day. 11. you will tend to get stuck and waste time. For maximum readability. a day or more between creation and critique helps. 8. stop and move on to the next topic in the outline. paragraphs of about 150 words in length areconsidered optimal. Don't attempt to write the whole manuscript at once. Revise it. but as a respectful but stern critic.San Francisco edit (2) 6.

Esercizio ‡ Considerate il tema della vostra tesi di dottorato ‡ Scrivete un breve articolo (7 pagine) secondo lo schema suggerito ‡ Io vi farò da referee .

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful