• La storia dell‘astronomia, probabilmente la più antica delle scienze naturali, si perde nell'alba dei tempi, antica quanto

l'origine dell‘uomo.

• •

Galileo Galilei Galileo Galilei nasce a Pisa il 15 febbraio del 1564, dal fiorentino Vincenzo Galilei e da Giulia degli Ammannati. Nel 1574 la famiglia lascia Pisa e si trasferisce a Firenze. Nel 1581, Galileo si immatricola all'Universita' di Pisa per studiare medicina, seguendo il desiderio del padre.

• •

• •

Nel 1591, il padre Vincenzo muore lasciandolo alla guida della famiglia. Nel 1592, Galileo ottiene una cattedra di matematica (geometria e astronomia) all'Universita' di Padova, dove rimarrà fino al 1610. E' in questo periodo che comincia ad orientarsi verso la teoria copernicana del moto planetario. Nel 1606 inventa il termoscopio, un termometro primitivo. .Muore,l'8 gennaio 1642, nella casa di Arcetri.

• • • • •

Tolomeo I Sotere (367 a.C. ca. – 283 a.C.) , diadoco di Alessandro Magno, è stato il fondatore della dinastia tolemaica e il primo re dell'Egitto ellenistico. Tolomeo Sotere era figlio di Arsinoe di Macedonia, concubina del re Filippo II di Macedonia. Il re diede Arsinoe in sposa al generale macedone Lago, quando la donna era già incinta. Tolomeo ebbe quindi Lago come padre ufficiale e fu fratellastro di Alessandro Magno.

• • •

Giovanni Keplero ;nasce a Weil der Stadt, il 27 dicembre 1571 – morì a Ratisbona,il 15 novembre 1630) fu un astronomo, matematico e musicista tedesco. Scoprì empiricamente le leggi che regolano il movimento dei pianeti Nell'Astronomia nuova Keplero enuncia le tre leggi che portano il suo nome.


• •

Le tre leggi di Keplero rappresentano: 1) I pianeti percorrono orbite ellittiche di cui il Sole occupa uno dei 2 fuochi. 2) Un raggio vettore spazza aree uguali in tempi uguali. 3) Il rapporto tra il quadrato del periodo di rivoluzione e il cubo del semiasse maggiore dell'orbita è costante.


• •

Aristotele è stato uno scienziato e filosofo greco antico, noto come il "filosofo dell'immanenza". È considerato uno dei più innovativi e prolifici uomini di cultura del mondo antico occidentale e una delle menti filosofiche più stimate e influenti, nonché un precursore di scoperte in vari campi della conoscenza. Aristotele nacque nel 384/3 a.C. a Stagira, l'attuale Stavro, città macedone nella penisola Calcidica, situata sulla costa nordorientale della Grecia.

• • • • • •

Aristarco di Samo (nasce a Samo, 310 a.C. circa – 230 a.C. circa) è stato un astronomo greco antico. Nato su una delle maggiori isole egee in prossimità dell'attuale Turchia, studiò ad Alessandria, dove ebbe come maestro Stratone di Lampsaco. Astronomo e fisico, Aristarco, è noto soprattutto per avere per primo introdotto una teoria astronomica nella quale il Sole e le stelle fisse sono immobili mentre la Terra ruota attorno al Sole percorrendo una circonferenza. L'unica opera pervenuta di Aristarco è il breve trattato Sulle dimensioni e distanze del Sole e della Luna.

• • •
• •

• •

Sir Isaac Newton (Woolsthorpeby-Colsterworth, 4 gennaio 1643 – Londra, 31 marzo 1727) è stato un matematico, fisico ed alchimista inglese . Principia Matematica nel 1687, nella quale descrisse la legge di gravitazione universale e, attraverso le sue leggi del moto, creò i fondamenti per la meccanica classica. Newton fu il primo a dimostrare che le leggi della natura governano il movimento della Terra e degli altri corpi celesti. Egli contribuì alla Rivoluzione scientifica e al progresso della teoria eliocentrica. A Newton si deve anche la sistematizzazione matematica delle leggi di Keplero sul movimento dei pianeti.

Copernico fu un prete e astronomo polacco famoso per aver portato all'affermazione la teoria eliocentrica. .La sua teoria - che propone il Sole al centro del sistema di orbite dei pianeti componenti il sistema solare Aristarco di Samo invece aveva la teoria opposta al geocentrismo, che voleva invece la Terra al centro del sistema .la grandezza del Sole e della Luna e calcola le relative distanze dalla Terra. Copernico nacque nel 1473 nella città di Torun.