You are on page 1of 2

Collegio Vescovile Barbarigo

PADOVA

FESTA DEL LIBRO
7-8 giugno 2013
Anche quest’anno scolastico gli ultimi due giorni sono dedicati alla Festa del Libro. Con questa iniziativa, che coinvolge in modo diverso tutte le classi, il Barbarigo vuole far riscoprire i libri come amici e quindi offre l’occasione di incontrarli in situazioni privilegiate e accattivanti.

Venerdì 7 giugno viene consegnato a ogni studente un segnalibro preparato dall’Agesc del Barbarigo come dono e invito alla lettura. Nella mattinata di venerdì 7 sono allestiti un bookshop e piccoli stand per la vendita dei testi degli autori incontrati, il libro su don Floriano e altre proposte per l’estate.

Ecco le proposte: - Incontri con l’autore, dal filosofo prof. Umberto Curi a testimoni dell’attualità: 9 diverse occasioni d’incontro con libri e racconti di vario genere! - I segnalibri realizzati dall’Agesc (l’Associazione genitori), proprio per questa festa, e donati a tutti i nostri alunni - La consegna di un libro “speciale”, la Costituzione della Repubblica Italiana, ai diciottenni - Il bookshop che permetterà di vedere, prendere in mano e magari acquistare qualche libro, buon amico per l’estate - Novità di quest’anno: la presentazione di un libro dedicata esclusivamente a genitori, docenti e amici del Barbarigo. - Il concerto di jazz contemporaneo, a cura dell’Associazione musicale e culturale “Amici di don Floriano”.

Il mio grazie va a tutti coloro che in modo diverso si sono prodigati per rendere possibile la “Festa del Libro” 2013, al comitato Agesc che l’ha supportata, ai cortesi “relatori”, alla libreria Gregoriana che organizza il bookshop. Un grazie speciale ai proff. Battan, Coeli, Gasparoni, Giordan, Rigobello e Salata e al signor Argenti. don Cesare Contarini Rettore del Collegio Barbarigo

VEN 7 Giugno

OSPITE / ATTIVITA’ Assessore C.Piron, Comune di Padova, La Costituzione ai 18enni
Concerto del gruppo: Ticket to Jazz Quartett, The Beatles Project

CLASSI SUPER.
IV LS e II LC

SAB 8 Giugno 8.20 -9.45

OSPITE/ATTIVITA’ B.Neroni, Gandhi per i giovani pacifisti
S.Giralucci, L’inferno sono gli altri

CLASSI TRIENNIO Classi terze e quarte Classi quinte Tutte le classi

8.20-9.45

I, II e III

9.45-11.00
I, II, III, IV scientifico, I e III ITE, I e II musicale

F.Iori presenta I veri ricchi di Padova (A.V.)

P.Carniello, Equinox. 9.45-11.00
Lettura-spettacolo con la partecipazione di F.Salata

9.45-11.15

Mostra VENETKENS: intervento della dr. M.Gamba, archeologa, e di S.Buson, restauratore
INTERVALLO CON

NOVITA’ 2013
Liceo classico

Sabato 8 9.00 – 10.00

Don R.Ravazzolo e R.De Stefani, psicologa, presentano: L’era del narcisismo di I.Cesareo e V.Vaccarini

Genitori e docenti

11.00-11.30

BOOKSHOP
Classi triennio Classi biennio

11.30-13.00 Umberto Curi, Passione 11.30-13.00
F.Guiotto, Era un'estate senza tormentone

VEN 7 Giugno 8.20-9.30 9.30-10.00 10.00-11.30 11.30-12.30

ATTIVITA’ P.Carniello, Equinox.
Lettura-spettacolo con la partecipazione di A.Smonker
INTERVALLO CON

SS 1G
Classi I, II, III

BOOKSHOP
Classi I, II, III

A.Smonker, Col naso all’insù. Mind Lab

In Italia il 42 per cento di bambini e ragazzi si limita a leggere esclusivamente libri scolastici: tremendo! Quanti degli studenti del Barbarigo appartengono a questo 42 per cento, cioè non aprono libri oltre a quelli “comandati” a scuola? E quanti finiranno, dopo gli studi, dentro la massa dei “non lettori”? Ci sarà qualcuno nella schiera dei lettori voraci, quelli che leggono almeno un libro al mese? Domande serie, che nella nuova edizione della Festa del Libro vorrei condividere con gli studenti, i docenti e anche i genitori., provocandoli con un altro dato dell’Istat: avere genitori lettori incoraggia la lettura! Infatti leggono libri il 77,4% dei ragazzi tra i 6 e i 14 anni con entrambi i genitori lettori, contro il 39,7% di quelli i cui genitori non leggono. Con le proposte della Festa del Libro il Barbarigo vuole favorire l’incontro tra ragazzi e libri, a volte anche con il tramite prezioso degli autori stessi; inoltre si propone di mettere in mano qualche buona lettura per il tempo estivo. Nella certezza, già esplicitata lo scorso anno, che “leggere è crescere, è imparare a pensare ed esprimersi, è conoscere realtà nuove e immaginarne altre, è arricchire la mente e il cuore, è libertà interiore”.

don Cesare Contarini